Presentazione di “Kristel. Il silenzio dopo la neve” di Luca Pagliari

Photo Credits: www.lucapagliari.it

Nella cornice della Rotonda a Mare di Senigallia, lo scorso 29 ottobre, è stato presentato l’ultimo libro del giornalista Luca Pagliari, intitolato “Kristel. Il silenzio dopo la neve”.

Pagliari, già autore di successo come “Zona Cesarini. Il calcio, la vita”, “Mi chiamo Evaristo”, “Una scelta di vita”, in questa sua ultima avventura editoriale la storia di Kristel Marcarini, giovane promessa dello sci italiano, uccisa nel 2008, a soli 19 anni, dall’assunzione di una pasticca di ecstasy. Una storia dura e  terribile che l’autore senigalliese ha ricostruito in maniera dettagliata. All’incontro hanno preso parte Maria Quistini Marcarini, mamma di Kristel e Kristian Ghedina, ex campione dello sci azzurro, da sempre sensibile a tematiche di questo genere. Condurrà la presentazione il giornalista Andrea Carloni.

Nel corso della presentazione sono stati mostrati anche alcuni filmati riguardanti Kristel impegnata in pista, assieme alle riflessioni delle sue amiche e del suo allenatore di sempre, Ivan Imberti. Il 30 ottobre invece Luca Pagliari, assieme a Ghedina e a mamma Maria, hanno incontrato gli studenti senigalliesi. “La storia di Kristel, dice Pagliari – è una storia che dallo scorso anno, attraverso un format giornalistico teatrale, ha iniziato a girare le scuole italiane.  Kristel resta nei cuori degli studenti, tocca corde profonde e forse è in grado di lasciare segni importanti in molti studenti. Questo significa rendere meno vano il suo sacrificio e tenerne viva la memoria”.

“Bello presentare il libro su Kristel nella mia città – spiega Pagliari sul suo sito - proprio all’interno di quella Rotonda sul mare che ne rappresenta il simbolo. Ancora più bello sapere che ci sarà Maria, la mamma di Kristel e anche Kristian Ghedina, un campione dal cuore grande.
Grazie al Panathlon, al Rotary e allo Sci Club G. Paney che hanno voluto farmi questo grande regalo. La storia di Kristel merita di essere ricordata. Io sono semplicemente il “portavoce” di questa splendida ragazza, un’atleta di primo piano, scomparsa per l’assunzione di una pasticca di ecstasy. Una storia drammatica, una vicenda che porta a pensare e a riflettere. Pensare e riflettere, parole importanti, basilari e necessarie per poter crescere”.

 

Historia Editore
126 pagine | 13,30 euro

 

No comments yet

Leave a Reply





XHTML: You can use these tags: