Sessant’anni fra campioni e miti, intrighi e follie

Mario Pennacchia racconta “Sessant’anni fra campioni e miti, intrighi e follie” nel libro edito da Mursia Editore.
L’autore, nato nel 1928, è un giornalista sportivo dal 1946. Ha collaborato con molte testate Corriere dello Sport, Giorno, capo della redazione romana della Gazzetta dello Sport, consulente del Presidente della Federazione Calcio, responsabile della comunicazione della S.S. Lazio (1992-96) e direttore della rivista dell’Associazione Italiana Arbitri dal 1997. Ha pubblicato diversi libri di argomento sportivo, ricevendo numerosi riconoscimenti come il Premio Bancarella Sport, il Seminatore d’oro, due Premi Coni, due Premi USSI, Premio Beppe Viola, la Targa d’argento dell’Ordine dei giornalisti per i 50 anni di professione, il Premio USSI Roma alla carriera e il Premio speciale del Comune di Roma.

 

Un giornalista sportivo viaggia, scopre storie e può raccontare le contraddizioni di una realtà divisa tra i tanti eccessi. Pennacchia ripercorre le emozioni raccolte in sessant’anni nei maggiori eventi e gli incontri vissuti in più di mezzo secolo di professione giornalistica, evoluta nel passaggio dalla linotype al computer: le notizie sensazionali, gli scandali, i grandi avvenimenti agonistici, i servizi straordinari, le interviste ai campioni dello sport italiano e internazionale come Coppi, Mohamed Alì, Pelé, Maradona e Baggio. Lo sguardo ironico e la penna arguta di uno dei protagonisti del giornalismo italiano che ha raccontato con leggerezza ed efficacia la storia di un intero Paese attraverso le sue glorie sportive.

 

Ugo Mursia Editore
430 pagine | 17 euro

La “guerra di secessione” nel calcio italiano

No comments yet

Leave a Reply





XHTML: You can use these tags: