Veloce come Vandalo, il leggendario trottatore


“Veloce come Vandalo – Il romanzo del leggendario trottatore nato per vincere”
è il libro di Mario Natucci, edito da Nomos Edizioni.
Nato nel 1862, scartato da re Vittorio Emanuele II, suo primo proprietario, che lo restituì all’allevatore in quanto indomabile e “inservibile” Vandalo divenne il re del trotto. Fu il primo campione capace di entrare nel cuore di un popolo che aveva appena cominciato a essere italiano. Quando calcio e ciclismo erano di là da venire, per merito suo nacque il tifo nazionale e il trotto divenne il primo sport popolare. Vandalo, che batteva i grandi campioni stranieri, che andava a vincere all’estero, fece assaporare l’orgoglio di sentirsi italiani in un Paese che dava pochi motivi di esserlo.

“Vandalo gli faceva venire in mente il vento della tempesta, la rapidità del fulmine e la potenza del tuono.

Insomma, una forza della natura. E quello sguardo…[...] Sì, più delle qualità fisiche e muscolari di quell’esemplare possente, lo aveva colpito il suo sguardo” .
Veloce come Vandalo divenne così il modo di dire diffuso in Italia fra gli ultimi decenni dell’Ottocento e gli anni e Mario Natucci recupera e racconta con maestria e leggerezza.

 

Nomos Edizioni
215 pagine|14,90 euro

Please Enter Your Facebook App ID. Required for FB Comments. Click here for FB Comments Settings page

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: